Mantova cultura 2017
Dado Moroni a Link 2017
Masterclass e concerto del pianista e compositore jazz
19/04/2017
Prosegue la rassegna “Link. Incontri, concerti, masterclass tra jazz e musica classica”, che porterà a Mantova per gli Incontri con il Jazz grandi artisti da aprile ad ottobre, tra Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” e Arci “Virgilio”.

Il secondo appuntamento è venerdì 21 aprile, presso il Conservatorio, con la masterclass di Dado Moroni alle 16.30 (ingresso libero), che sarà poi in concerto con Federico Negri, Mauro Negri e Aldo Zunino alle ore 21.30 (ingresso libero). La rassegna rientra nell'iniziativa “Mantova Jazz Approved”: un nuovo logo ideato per segnalare sul territorio le iniziative in sintonia con lo spirito del Festival, per un Mantova Jazz che accompagna gli appassionati tutto l’anno.

Dado Moroni viene in contatto con la musica jazz molto presto, grazie alla collezione di dischi dei suoi genitori. Inizia a suonare il pianoforte all’età di quattro anni per poi intraprendere la carriera di musicista a quattordici, suonando in tutta Italia a fianco di musicisti quali Franco Cerri, Tullio De Piscopo, Luciano Milanese, Gianni Basso, Massimo Urbani e Tullio De Piscopo. Gli anni ’80 sono caratterizzati dall’impiego al Widder Bar di Zurigo – dove Dado si è esibito regolarmente con il quartetto di James Moody – da tour mondiali con pietre miliari del jazz come Clark Terry, Johnny Griffin, Freddie Hubbard, Bud Shank e Ron Carter tra gli altri, e dal trasferimento nella Grande Mela. Entra a far parte della scena jazz di New York assumendo ruoli sia di leader che di musicista di diverse band. Nel 1994 Ray Brown invita Moroni a registrare con Oscar Peterson, Ahmad Jamal, Benny Green e Geoff Keezer “Some Of My Best Friends Are…The Piano Players”, e la sua interpretazione di “Giant Steps” di Coltrane ha conquistato la critica. L’album “Solo Dado” lo ha portato alla vittoria del Top Jazz Award come miglior pianista dell’anno (2009).

Una delle principali caratteristiche di Dado Moroni è la spontaneità. Un incontro con lui è come fare un viaggio giocoso e partecipato nel tempo, dalle radici ai vari stili che si sono susseguiti nella storia del jazz fino alla musica colta contemporanea, attraverso il racconto in musica di aneddoti ascoltati direttamente dalla voce di musicisti quali Benny Waters (ex sassofonista della band di Jelly Roll Morton), Dizzy Gillespie, Henry Edison e Buddy Tate (dell'orchestra di Count Basie), Clark Terry e Jmmy Woode (membri della band di Duke Ellington), fino ad arrivare ai contemporanei Joe Henderson, Bob Mintzer, Wynton Marsalis, Alvin Queen, Joe Locre, Ira Coleman. Ed in campo extra jazzistico con Lucio Dalla, Tiziano Ferro ed Eros Ramazzotti. Da enfant prodige ad artista tutto campo che ha saputo coniugare una mostruosa padronanza dei vari stilemi jazzistici ed una tecnica strumentale da supervirtuoso ad una espressività di rara intensità in grado di emozionare sempre.

Per informazioni:
Conservatorio di Musica “Lucio Campiani”
Via della Conciliazione, 33 | 46100 Mantova
Tel. 0376/368362 - comunicazione@conservatoriomantova.com
www.conservatoriomantova.com

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova