Mantova cultura 2017
AmareMantova presenta MantovaInCanto 2018
Musica lirica classica e pop nelle più belle location della città
12/05/2018
Giunta alla sua sesta rassegna musicale, l’associazione culturale senza scopo di lucro AmareMantova presenta il cartellone MantovaInCanto 2018 che accompagnerà il pubblico, da maggio a settembre, con una rassegna itinerante attraverso location di grande bellezza storica e architettonica.

I numeri di AmareMantova, presieduta dal tenore Angelo Goffredi, sono: un consiglio direttivo di sole cinque unità, trentuno eventi organizzati in soli quattro anni, una movimentazione di oltre quattrocento artisti in prevalenza under 35 ed una pagina facebook con migliaia di visualizzazioni.

La novità 2018 consisterà nell’implementazione divulgativo-didattica: la presentazione del video promozionale, realizzato a Palazzo Te con tecnica del timelapse e drone; l’organizzazione di un flash mob di presentazione dell’opera che sarà eseguita in settembre; la prosecuzione del conduct us che porterà grandi e piccini sul podio di una grande orchestra. Inoltre l’aspetto benefico, con parte degli incassi devoluta al progetto distrettuale Lions 167, per la ricostruzione di una scuola in Nepal distrutta dopo il terremoto del 2015, e all’Unione italiana ciechi. L’evento inaugurale sarà ospitato nella sala dei Cavalli di palazzo Te, per proseguire con due eventi nel cortile d’Onore sempre di palazzo Te e concludere al teatro Bibiena con l’ormai consolidata rappresentazione di un opera integrale, a omaggiare l’anno rossiniano.

Il primo appuntamento, sabato 19 maggio alle ore 20,45 nella sala dei Cavalli di Palazzo Te, vedrà rappresentato un adattamento de “L’Orfeo” di Claudio Monteverdi, eseguito per la prima volta proprio a Mantova a palazzo Ducale, il 24 febbraio 1607. La rappresentazione, che ha come sottotitolo “Monteverdi alla Corte dei Gonzaga 2.0”, sarà proposta in una versione scenica giovane e originale, con un narratore e l’ensemble NovaManto, formato da Cecilia Rizzetto, soprano; Anna Ussardi mezzosoprano; Angelo Goffredi, tenore; Enrico Correggia, Basso; Leonardo Bellesini, violino I; Lucia Dalla Libera, violino II; Silvia de Rosso, violone; Marcello Rossi Corradini, regale e continuo. Si tratta di musicisti specializzati in questo specifico repertorio, che sarà eseguito su strumenti antichi. Regista e scenografo sarà Lorenzo Giossi.

La rassegna proseguirà con due eventi, sempre a palazzo Te, nel cortile d’Onore. Sabato 16 giugno alle ore 21 l’orchestra Alambiccus proporrà “Concerto al Buio”: un evento veramente speciale, perché costituito da sette musicisti non vedenti e ipovedenti, che eseguiranno un repertorio incentrato su musiche popolari e sulla grande canzone d'autore. Voci soliste del gruppo saranno Francesco Palmas e Giovangy. In caso di maltempo il concerto si terrà nella chiesa di san Sebastiano.

Il secondo concerto in programma, sempre nel cortile d’Onore di palazzo Te, si intitola “#POPaPalazzo” e si terrà sabato 14 luglio alle ore 21.15. La New String Orchestra & Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici diretta da Nicola Ferraresi proporrà una carrellata di musiche senza tempo, con la voce solista Vanessa Tagliabue. The New String Orchestra nasce all’interno dell’ente filarmonico Guidizzolo nel 2016 ed è composta da undici professori d’orchestra. L’orchestra sinfonica dei Colli Morenici invece, nasce nel 2006, e per diversi anni ha proposto esclusivamente un repertorio lirico-sinfonico; dal 2012 ha esteso il suo repertorio alla musica pop e da film. Nel corso della serata sarà presentato il nuovo CD “Live in Guidizzolo” inciso nel dicembre 2016. Anche questo evento, in caso di maltempo, si terrà nella chiesa di san Sebastiano.

La rassegna si concluderà sabato 15 settembre alle ore 20.45, nel 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini, con la farsa giocosa in un atto “Il signor bruschino, ossia il figlio per azzardo”. Al pianoforte e alla concertazione Marcello Rossi Corradini, mentre regia, scene e costumi saranno affidate a Lorenzo Giossi.

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova