Mantova cultura 2017
Arte e fede tra Oglio e Po
Le figure di Ferrante Aporti e Don Primo Mazzolari rappresentano il fulcro di un progetto di riqualificazione culturale e turistica
05/05/2016


È in fase di avvio  il progetto “Luoghi d’arte e di fede tra Ferrante Aporti e Don Primo Mazzolari”, che prende spunto dalle due importanti personalità per riscoprire sotto una nuova luce i paesi di Bozzolo, San Martino dall’Argine e Rivarolo Mantovano. La valorizzazione dei messaggi religiosi conferisce un valore aggiunto alla promozione delle risorse artistiche, storiche e ambientali dell’area lambita dai fiumi Oglio e Po. L’obiettivo è incrementare l’attrattiva turistica, creando al contempo nuove opportunità lavorative connesse ai servizi offerti ai visitatori.

Il programma delle attività, svolto sotto la supervisione di esperti del territorio e specifici delle figure di Ferrante Aporti ((San Martino dall'Argine, 20 novembre 1791 – Torino, 29 novembre 1858) e Don Primo Mazzolari (Cremona, 13 gennaio 1890 – Bozzolo, 12 aprile 1959) prevede un iter formativo per steward e guide; l’identificazione di percorsi tematici che coniughino la divulgazione dei valori espressi dai due presbiteri con le opportunità culturali; attività di promozione e comunicazione; pubblicazioni informative e scientifiche inerenti la ricerca e l’approfondimento di queste tematiche.

L’iniziativa vede impegnati Charta cooperativa sociale onlus di Mantova e la Fondazione Don Primo Mazzolari di Bozzolo, in collaborazione con Comune di Bozzolo, GAL Oglio Po “Terre d’acqua”, Parco regionale Oglio sud, Pro Loco di San Martino dall’Argine e Associazione di volontariato culturale “Per Bozzolo” e con il contributo della Fondazione Comunità Mantovana onlus.

Il corso, che inizia venerdì 6 maggio, si svolge presso la sede della Fondazione Don Primo Mazzolari, in Via Castello 15 a Bozzolo.

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova