Mantova cultura 2017
CineChildren seconda giornata
Il Festival della cinematografia dedicata ai ragazzi si interroga sui divi del cinema e della televisione
27/03/2017
Sarà il divismo dal cinema muto ai nostri giorni il tema caldo del secondo giorno di CineChildren, il Festival internazionale del cinema dedicato ai temi dei giovani, iniziato lunedì 27 e in programma fino a domenica 2 aprile.

L’incontro culturale dal titolo "Attori e divi", aperto alla città, sarà tenuto dal professor Alberto Scandola, docente di Storia e Critica del cinema all’Università di Verona e si terrà alle ore 9.45 al Conservatorio “Campiani”. Il docente farà un'analisi della recitazione ripercorrendo l’evoluzione nel tempo della figura cardine, quella dell’attore.

«Ogni epoca hai i suoi protagonisti, che incarnano modelli di comportamento a cui il pubblico si ispira», spiega il professor Scandola. «Il divo non è solo il bello e dannato, c’è anche il modello della rettitudine o della ribellione. Il divo è il vettore dell’immagine collettiva di ogni epoca». Ma come si costruisce il personaggio e soprattutto quali sono quelli di oggi? «A decidere la costruzione del personaggio - aggiunge Scandola - è l’industria cinematografica. E oggi va detto che forse il cinema non ha più i grandi archetipi, forse incalzato da altri settori. Il pubblico oggi si immedesima molto nei protagonisti della musica, della televisione e dei social».

La seconda giornata del Festival proseguirà con il programma consueto e dedicato agli studenti. La mattina, nelle dieci Scuole di Mantova e provincia, si terranno le sessioni del “Giudice in classe”, con i ragazzi che voteranno gli undici film finalisti realizzati dalle Scuole di tutta Italia. Il loro giudizio servirà a decretare il vincitore che verrà premiato durante la cerimonia finale di sabato 1 aprile. Nel pomeriggio, invece, secondo workshop “La musica per l’immagine”, tenuto dal maestro Gabriele Barlera e dal sound engineer Roberto Maccagno, nell’Aula Magna del Liceo “Isabella d’Este” alle ore 14.30.

Dalle 20.30, all’Auditorium del Conservatorio “Campiani”, si proseguirà con le proiezioni di altri dieci dei quarantasei film finalisti, selezionati fra quattrocentoquarantuno pellicole pervenute da quarantasette nazioni. Ecco i titoli in programma. Tre Corti di animazione: “Il Freak”, di Federica Cannas - Italia; “Teddy bear”, di Hermes Mangialardo - Italia; “Fears”, di Nata Metlukh - Canada. Tre i film realizzati dalle Scuole: “Mangia giusto”, di Franco Brega/Tullia Castagnidoli - Milano; “Primo atto”, di Marco Di Gerlando/Ludovica Gibelli - Italia; “La scala”, di Stefano Rolando - Verbania. Quattro i Corti di finzione: “Spiderboy”, di Linda Fratini - Italia; “Contando le formiche”, di Giuliano Cremasco - Italia; “Uomo in mare”, di Emanuele Palamara - Italia; “Lucie”, di Ran Li - Repubblica Ceca/Cina.

Tutte le sessioni del Festival sono a ingresso libero.

Organizzato da Amet-Associazione Musica e Tecnologia con il sostegno del Comune di Mantova e ideato dal maestro Gabriele Barlera, il Festival assegnerà nove Premi. Un premio in denaro andrà alla “Migliore opera prima” e al “Migliore assoluto”, mentre riceverà la targa con la motivazione il vincitore delle altre sezioni: Corto di animazione, Corto documentario, Corto di finzione, Lungometraggio, Corto realizzato dalle scuole, Colonna sonora. A questi si aggiungono il nuovo premio speciale assegnato dallo sponsor “Coop Alleanza 3.0”, che consegnerà buoni acquisto per materiale scolastico ad uno dei film realizzati dalle scuole.

Il programma dettagliato è su: www.cinechildren.it

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova