Mantova cultura 2017
Come una donna
Alla Casa del Mantegna una mostra sull’universo femminile attraverso tre generazioni
24/07/2016
“Just like a woman – Proprio come una donna” analizza il mondo e la condizione femminile nelle sue mille sfaccettature. Susan Dutton, Silvia Spagnoli e la giovanissima Alessia Pavarini si avventurano in un discorso narrativo nato dall’esperienza personale ed espresso in forma autobiografica, attraverso tre generazioni. Alla Casa del Mantegna, spazio che la Presidente della Provincia Francesca Zaltieri definisce «un grande laboratorio di ricerca intellettuale» le tre pittrici favoriscono pensieri e riflessioni, fanno sorgere dubbi e interrogativi e ciascuna incrocia il proprio pensiero a quello delle altre, mantenendo autonomia.

«Arte quindi – prosegue Zaltieri - come atto maieutico consapevole della propria ineludibile responsabilità intellettuale, femminile e femministica. Il loro lavoro si sofferma sulle problematiche che qualsiasi donna deve affrontare nelle tappe della vita: la formazione scolastica, l’amore, la famiglia, il lavoro, la casa, la gravidanza, le eventuali separazioni. E questo universo femminile, fondato sulla esatta coscienza della durata effimera della vita, tocca le tre età delle figlie di Eva: dall’adolescenza alla maturità sino all’età dei ricordi, l’ultima».

«Con “Just like a woman” – si legge nel depliant informativo - la Provincia di Mantova intende testimoniare il suo impegno concreto per il riconoscimento e la valorizzazione della presenza delle donne nei vari ambiti del consorzio civile, per sottolineare un impegno volto, non solamente a sostenere tutte le azioni che concorrono a consolidare la presenza femminile nel mondo, ma anche tornare ad aprire la Casa del Mantegna e altri luoghi prestigiosi a donne che contribuiscono ad alimentare il cammino della cultura, delle arti e dell’educazione».

La mostra è visitabile fino al 28 agosto 2016 con ingresso libero. Il documentario “Una donna” di Pierluigi Bonfatti Sabbioni viene proiettato ogni pomeriggio a iniziare dalle ore 15. Contestualmente è prevista una serie di eventi collaterali, a partecipazione gratuita previa prenotazione. Dopo il primo appuntamento di sabato 23 luglio dal titolo “Beata maternità”, curato da Silvia Spagnoli, segue, sabato 30 luglio, “Arte delle mani”, laboratorio artistico a cura di Alessia Degani: sentirsi, fermarsi, respirare e riappropriarsi del proprio istinto creativo attraverso il ricamo. Sabato 6 agosto ore 17 Forum “Donne e violenza” con Susan Dutton e Patrizia Aldrovandi di Telefono Rosa. Sabato 13 agosto ore 16 “La Via Crucis”, un momento, a cura di Susan Dutton, per ripercorrere la propria vita e scegliere le tappe che sono state determinanti, traducendole in un elaborato artistico. Sabato 20 ore 10-13 e 15-18 e domenica 21 agosto ore 15-18 “Dettagli”, micro esplorazione espressiva tra le pieghe, le righe, le rughe, le parole a cura di Magda Mantovani.

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova