Mantova cultura 2017
Da Wolfgang a Mathilda
Alla ricca programmazione del Settantennale, si aggiunge un calendario di iniziative studiate per Mantova Capitale della Cultura
19/04/2016
Nel 2016 l’Accademia Teatrale “Campogalliani” celebra il proprio Settantennale con una programmazione particolarmente ricca. All’attività ordinaria, si affianca un calendario di proposte che accompagna fino a dicembre l’anno di Mantova Capitale Italiana della Cultura, svolto in partenariato con alcune realtà del territorio. Questi sono gli appuntamenti che animano i mesi di aprile e maggio.

Il primo incontro è fissato giovedì 21 aprile alle ore 21 al Teatro Bibiena con La visita di Wolfgang Amadeus Mozart a Mantova a cura di Diego Fusari, accompagnato dal musicista Gianmarco Carnazza che, in costume d’epoca, esegue un Andante e una Fantasia mozartiane, per poi passare alla contemporaneità di Ennio Morricone, autore di Mozart Reincarnated. Ingresso Libero. Partner: Accademia Nazionale Virgiliana e Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova. A Palazzo d’Arco, sempre a cura di Diego Fusari, si narrano Vivaci riflessi dal passato, sabato 30 aprile ore 15 -18, con ingresso libero.

Il mese di maggio inizia venerdì 6 e sabato 7 alle ore 21 al Teatrino d’Arco con Matilde & Mathilda, commedia di Edgarda Ferri sulla vita della Grancontessa di Canossa. La Sala delle Vedute della Biblioteca Teresiana accoglie, a ingresso libero venerdì 13 alle ore 18, Baracca e Burattini, farse e poesie scritte da Francesco Campogalliani, che vengono proposte per la regia di Maria Grazia Bettini. Ops! Mi scappa da ridere! è il titolo del saggio della Scuola di Teatro “Campogalliani”, per la regia di Maria Grazia Bettini e Mario Zolin, replicato al Teatrino d’Arco in tre date: venerdì 27, sabato 28, domenica 29 alle ore 21. Infine sabato 28 alle ore 21 vede il Lungorio (sotto le ex Beccherie) come inconsueto scenario di Dracula, proposta a ingresso gratuito a cura di Maria Grazia Bettini per Mantova Creativa.




La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova