Mantova cultura 2017
Harlem Gospel Choir
La “gente di Dio che viene da Harlem” in concerto all’Ariston
28/12/2016
L’Associazione Comunali Oggi propone il consueto Concerto Gospel, con Harlem Gospel Choir, alla Multisala Ariston mercoledì 28 dicembre in doppio orario: alle ore 18.30 e alle 21.15

Il termine “Gospel” in inglese significa Vangelo ed è nato in un contesto religioso, subendo negli anni varie modifiche. Le origini non sono certe in quanto si tratta di un genere musicale di matrice popolare, inizialmente tramandato oralmente. Gli studiosi sostengono che il Gospel tragga origini dai salmi cantati nelle Chiese protestanti scozzesi. Agli inizi del Novecento gli schiavi afro-americani iniziarono a intonare canti con lo stesso ritmo e la stessa struttura per allietare il loro lavoro. Spesso le canzoni lodavano Cristo e trasmettevano il suo messaggio, che portava sollievo e speranza alla difficile condizione di sfruttamento. Tuttavia, lo stile era ogni volta nuovo e originale e si mescolava ai canti spirituali della musica africana. Con il passare degli anni, anche i pastori protestanti iniziarono ad apprezzare il Gospel e decisero di utilizzarlo per accompagnare le loro predicazioni, unendovi spesso jazz, blues e boogie woogie, con percussioni e strumenti a fiato.

L’Harlem Gospel Choir, affettuosamente chiamato dai suoi fan “Gente di Dio che viene da Harlem”, è il Coro gospel più famoso d’America e uno dei più celebri in tutto il mondo. Fu fondato nel 1986 da Allen Bailey (trent’anni di esperienza nel mondo della musica a fianco di giganti come Michael Jackson e Prince) che ebbe l’idea mentre partecipava a una celebrazione in onore di Martin Luther King. Il coro è composto dalle più raffinate voci e dai migliori musicisti delle Chiese nere di New York. Gli angeli di Harlem condividono da oltre 25 anni il loro messaggio di amore, pace e armonia con migliaia di persone e di culture diverse, di tutte le nazioni del mondo. L’obiettivo è quello di far comprendere meglio la cultura afro-americana e la stupenda musica gospel con il tema “bringing people & nations together”, ossia il desiderio di riconciliare la gente e le nazioni condividendo la gioia della Fede attraverso la musica.

Il curriculum è straordinario e comprende esibizioni davanti a centinaia di migliaia di persone, come quella del 1990 allo Yankee Stadium di fronte a Nelson Mandela o quella a Central Park, nel 1995, dedicata a Papa Giovanni Paolo II. Molte sono le collaborazioni con grandi artisti della musica leggera mondiale come Paul McCartney, Diana Ross, U2, Keith Richards e nel 2003 anche con la celeberrima attrice Whoopy Goldberg, proprio durante il successo del film Sister Act. Nel 2006 tanta è la popolarità raggiunta dal coro che il sindaco di New York elegge il 15 gennaio a “Harlem Gospel Choir Day”.

Nel 2001 gli Harlem accompagnano Josh Groban al “The Late Show” di David Letterman e nel 2011 si esibiscono con Madonna al Telethon delle celebrità per “Hope for Haiti now”. Partecipano a diversi comizi del Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Negli anni il gruppo tocca il cuore del pubblico di Australia, Nuova Zelanda, Cina, Giappone, Russia, Germania, Austria, Belgio, Svizzera, Francia, Olanda, Danimarca, Portogallo e Italia.
La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova