Mantova cultura 2017
I 250 anni dell’Accademia Virgiliana
Le celebrazioni sono aperte dal Vescovo mons. Marco Busca
25/02/2018
La Reale Accademia di Scienze e Belle Lettere invita alle celebrazioni in occasione del 250° anniversario della fondazione (1768-2018), nei giorni 1-2-3 marzo presso il palazzo accademico. Questo è il programma:

Giovedì 1 marzo
Celebrazione del 250° e inaugurazione dell’Anno Accademico. Ore 16.30, Teatro Accademico del Bibiena, saluto delle rappresentanze istituzionali, con il Vescovo mons. Marco Busca. Relazione del presidente Piero Gualtierotti. Prolusione di Gilles Pécout “Italiani e Francesi nel Risorgimento: storia di una difficile amicizia internazionale nell’Ottocento romantico”. Consegna dei diplomi ai nuovi accademici. Ore 18.30, biblioteca dell’accademia, presentazione progetto espositivo “Il tempo delle Accademie”.

Venerdì 2 marzo
Convegno internazionale di studi “La Reale Accademia di Mantova nell’Europa del Settecento (1768-2018). Ore 9.30, Teatro Accademico del Bibiena, annullo postale celebrativo. Apertura lavori, presiede Piero Gualtierotti. Intervengono: Andrea Battistini “La vita delle Accademie tra Cinque e Seicento: l’esempio di Bologna”. Peter Assmann “I trecento anni di Maria Teresa d’Austria”. Achille Marzio Romani “Mantova nell’età dei Lumi”. Ore 12.00, Palazzo Ducale visita degli appartamenti Teresiani.

Ore 15.00, sala Ovale, I sessione, classe di lettere e arti, Presiede Ugo Bazzotti. Intervengono: Sabine Frommel “Accademie della seconda metà del Settecento: il legame con il potere, tradizioni locali e irradiazione europea”. Paola Besutti “Luigi Gatti: dalla Reale Accademia di Mantova all’Europa musicale”. Gilberto Pizzamiglio “Presenze venete in Accademia Virgiliana tra Sette e Ottocento”. Renzo Rabboni “Viaggi eruditi e di formazione scientifica nella prima metà del Settecento”. Ore 16.45, pausa. Roberta Piccinelli e Ludovica Cappelletti “Tra Costituzioni, Regolamenti e struttura teorica: relazioni diplomatiche e artistiche della Regia Accademia Ducale di Pittura, di Scultura e di Architettura (1768-1797)”. Stefano L’Occaso “Bottani e Campi artisti in Accademia nel Settecento”. Raphaël Tassin “L’Accademia Reale delle Scienze e Belle Lettere di Mantova e la Société Royale des Sciences et Belles Lettres di Nancy: due istituzioni intellettuali nell’Europa dei Lumi”.

Sabato 3 marzo
Ore 9.30, sala Ovale. II Sessione, classe di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali. Presiede Eugenio Camerlenghi. Intervengono: Giuseppe Armocida “La scienza in Europa nella seconda metà del Settecento. Fulvio Baraldi “Il pensiero geologico nel XVIII secolo e le dissertazioni degli Accademici Mantovani”. Renato Marocchi “La discussione sulla riproduzione dei vegetali nelle opere di G.S. Volta e L. Spallanzani”. Ore 11.00, pausa. Luigi Natale “Un secolo di idrodinamica, da Torricelli a Eulero. Luigi Togliani “Su una dissertazione di Pietro Cossali presentata all’Accademia Reale di Mantova nel 1794”. Andrea Zanca “Le dissertazioni partecipanti ai concorsi indetti dalla Facoltà Fisica della Reale Accademia negli anni 1768-1796”.

Ore 15.00, sala Ovale III Sessione, classe Di Scienze Morali. Presiede Alessandro Lai. Intervengono: Thomas Hermann “Metafore di Accounting nell’illuminismo austriaco e lombardo”. “La Scienza del Buon Governo” di Joseph von Sonnenfels e “Dell´armonia politico-economica fra la città ed il suo territorio” di Gherardo d´Arco. Sergio Genovesi e Achille Marzio Romani “Beccaria in Accademia: come rendere più dolci le pene senza compromettere l’ordine pubblico”. Alessandro Lai “La Responsabilità Sociale nelle dissertazioni presentate al concorso indetto dalla Reale Accademia di Mantova nel 1780. Raffaele Tamalio “Il nobile marchese Ludovico Andreasi e la Reale Accademia di Scienze Lettere e Arti in Mantova”. Ore 16.45, pausa. Paola Tosetti Grandi “I fratelli Carlo, Luigi e Gaetano Valenti Gonzaga, nella Colonia degli Àrcadi e nella Reale Accademia di Scienze e Belle Lettere di Mantova. Gilberto Roccabianca “L’ospedal grande di Mantova e le riforme sanitarie nella Lombardia austriaca”. Romana Bassi “Accademie e filosofia della storia nel Settecento. Ore 19.00, Teatro Accademico del Bibiena, concerto del Quartetto dell’Accademia, musiche di G. Acerbi, G. Puccini, F. Schubert.

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova