Mantova cultura 2017
La stanza di Psiche: dentro e fuori la violenza
La neonata Associazione psicoanalitica promuove la ricerca in ambito culturale, storico, sociologico, del teatro, della letteratura
19/10/2016
Si è costituita a Mantova l’Associazione Psicoanalitica «La Stanza di Psiche» che ha come scopo statutario la promozione di attività nell’ambito della formazione, rivolta a psicoanalisti e psicoterapeuti e contestualmente sviluppa la ricerca in ambito culturale, storico, sociologico, della scrittura autobiografica, del teatro, della letteratura.

L’Associazione, nel corso del 2017, promuoverà corsi e seminari gratuiti di carattere culturale e psicoanalitico aventi lo scopo di stimolare il dibattito critico, lo scambio di idee e la conoscenza. Il Presidente Massimo Seguri e la Vicepresidente Lorella Righi presentano la nuova realtà nella giornata di sabato 22 ottobre a iniziare dalle ore 10, presso il Salone Mantegnesco della Fondazione Università di Mantova, con un'iniziativa a ingresso libero dal titolo: «Dentro e Fuori la Violenza».

Sono presenti Giuseppe Civitarese, psichiatra, psicoanalista SPI/IPA, direttore della Rivista di Psicoanalisi e Frediano Sessi, storico, saggista Professore presso il Master di Didattica della Shoah, Università di Roma, che dialogano sul tema: «La violenza agita nel fuori e quella vissuta dentro l’essere umano».

Gli interventi sono preceduti dalla pièce teatrale «Il tempo dell’esilio», drammatizzata dai libri “La violenza delle emozioni” e “Se questo è un uomo” di Luca Locati e Paul Vallery di Adiacademy Accademia Cinema e Teatro Monza e Brianza, scritta dalla socia fondatrice Cinzia Grasselli.

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova