Mantova cultura 2017
Mantovascienza 2016
Cinque giorni dedicati alla scienza, da lunedì 21 a venerdì 25 novembre
20/11/2016
Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016 pone l’accento concreto anche sui i temi della cultura scientifica e della sua divulgazione: "Mantovascienza 2016", cinque giorni di incontri, laboratori e dibattiti su temi scientifici di interesse collettivo, che si svolgono in luoghi diversi della città da lunedì 21 a venerdì 25 novembre.

Il progetto è stato sviluppato per raggiungere due differenti target: un pubblico ampio e intergenerazionale con una serie di conferenze divulgative in cui vengono presentati temi di ricerca, d’attuale e rilevante interesse per la collettività; il mondo della scuola con proposte mirate per le primarie e secondarie di primo e secondo grado. Spesso le materie scientifiche si considerano complesse da divulgare e difficili da comprendere per i ragazzi. Con le proposte di attività sperimentali che scaturiscono da questa iniziativa - nella quale gli studenti sono direttamente coinvolti in modo interattivo e piacevole - si può contribuire in modo significativo a promuovere fra i giovani l'amore per la cultura scientifica.

Le conferenze aperte gratuitamente al pubblico e le attività per le scuole sono organizzate all'interno di luoghi che hanno avuto un ruolo importante per la diffusione della scienza a Mantova nei secoli passati (come la Biblioteca Teresiana, il Liceo Virgilio e l'Accademia Virgiliana), dando modo così ai partecipanti di conoscere anche il rilevante valore storico delle collezioni scientifiche conservate in queste sedi. Gli eventi sono in collaborazione con MASTeR, Consorzio Pantacon, Aif (Associazione per l'Insegnamento della Fisica), Accademia Virgiliana, Liceo Virgilio, Biblioteca Teresiana, Fondazione Università di Mantova, Cinema del Carbone, Parco del Mincio, Liceo Artistico. Sponsor è Tea Energia e sponsor tecnico è la Città del Sole.

CONFERENZE:
Lunedì 21 novembre, ore 17, Spazio Santagnese10: “L'irrompere del nuovo” con Vittorio Loreto, fisico, Università la Sapienza di Roma. Creatività e innovazione sono elementi chiave in moltissimi settori e discipline: Vittorio Loreto conduce il pubblico in un viaggio alla scoperta del modo in cui le nuove tecnologie e il concetto di gioco permettono di realizzare esperimenti per investigare i meccanismi che si attivano ogni volta che si apprende, si crea o si innova. Il tutto illustrato con esempi concreti sviluppati recentemente nel quadro del progetto Kreyon.

Martedì 22 novembre, ore 17, Aula Magna dell'Università di Mantova: “I vaccini, la scienza e le bugie”, incontro con Roberto Burioni, virologo di fama internazionale, Università San Raffaele di Milano. La terra è tonda, la benzina è infiammabile, i vaccini non provocano l'autismo. La scienza ci dice che i vaccini sono sicuri e affidabili e che proteggono i bambini e l'intera società da pericolosissime malattie. Però se vi collegate a internet trovate un gran numero di personaggi che vi dicono l'esatto contrario. Burioni smonta i falsi miti sulle vaccinazioni infantili.

Mercoledì 23 novembre, ore 17, Sala Ovale dell'Accademia Virgiliana: “Incontro con l'infinitamente piccolo”. Il bosone di Higgs e molto altro, con Toni Baroncelli, fisico, Infn e Cern di Ginevra. La ricerca fondamentale sulla struttura più intima della materia porta a scoperte importantissime, come l'esistenza del bosone di Higgs, ma apre la porta ad un numero sempre crescente di nuove domande. Un incontro per raccontare i luoghi, gli strumenti e le persone coinvolte nelle ricerche.

Giovedì 24 novembre, ore 17, Sala degli Addottoramenti, Liceo Virgilio “C'era Una Volta In Kamchatka ... la scoperta dei quasicristalli naturali” incontro con Luca Bindi, geologo, Museo di Storia Naturale Università di Firenze, sezione di Mineralogia. L'incredibile avventura della scoperta del primo quasicristallo naturale, della sua formazione agli albori del sistema solare e della spedizione scientifica nelle remote terre siberiane alla ricerca di nuovi campioni....Un mix di colpi di scena che la rendono una delle più accattivanti storie scientifiche degli ultimi tempi (New York Times, 2010).

Venerdì 25 novembre, ore 17, Sale Teresiane della Biblioteca Comunale di Mantova: “I raggi gamma, una finestra sull'universo”. Incontro con Elisa Prandini, astrofisica, Università di Padova. Da millenni l'uomo osserva affascinato il cielo con i suoi occhi. Da secoli gli scienziati hanno costruito telescopi in grado di far vedere meglio gli oggetti celesti, sviluppando nel tempo tecniche di osservazione sempre più complesse e potenti per riuscire a scrutare le profondità del cosmo.

ATTIVITÀ DIDATTICA:
Le attività didattiche prevedono il coinvolgimento di circa 25 classi delle scuole primarie e secondarie e sono realizzate con la collaborazione di Alkémica Cooperativa Sociale onlus, Associazione "Per il Parco" onlus, il Dipartimento di Chimica dell'Università di Parma, mettendo insieme le rispettive risorse ed esperienze accumulate nei vari anni di divulgazione scientifica. Gli esperti sono coinvolti come relatori nelle conferenze pomeridiane. Tutto ciò permette di offrire un ampio spettro di tematiche per le attività ed ogni docente può scegliere tra i diversi ambiti disciplinari.

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA:
In partnership con il Cinema del Carbone, è organizzata la rassegna cinematografica "La scienza al cinema", che da diversi anni offre alle scuole e al pubblico l'opportunità di approfondire le tematiche più attuali delle scienze attraverso la visione di film dedicati. Mercoledì 16 novembre ore 21.15 “Need for Meat”. Martedì 22 novembre ore 21.15 “The secret life of materials”. Martedì 29 novembre ore 21.15 “The end of memory”. Martedì 6 dicembre ore 21.15 “The Dark Gene”. Martedì 13 dicembre ore 21.15 “Il mistero Ettore Majorana”. Le proiezioni per le scuole sono in programma il mattino successivo.



La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova