Visto con i nostri occhi
Milano e noi: con Francesco occorre andare nelle periferie
La visita del Papa rimette al centro dell'attenzione le persone più lontane e emarginate. Un esempio che anche noi siamo chiamati a seguire, nella nostra realtà quotidiana
30/03/2017
Il 25 marzo, gli occhi dei lombardi – e quindi anche quelli dei mantovani – erano rivolti verso Milano, alla visita che papa Francesco stava compiendo alla città. Siamo rimasti sorpresi dall’incredibile numero di fedeli accorsi alla Messa celebrata nel parco di Monza, dall’incontro con i carcerati di San Vittore (il Papa ha condiviso il pranzo) e dal contagioso entusiasmo che si respirava durante il raduno con i cresimandi.
Vogliamo richiamare l’attenzione sul primo momento della visita di papa Francesco, quando egli si è recato alle “Case bianche” di via Salomone, un quartiere della periferia di Milano. Là, tra quei palazzoni costruiti negli anni Settanta, dove il Papa è entrato fermandosi a dialogare con le persone, abbiamo avuto la dimostrazione concreta di ciò che Francesco sta ripetendo di continuo, fin dagli inizi del suo pontificato.
Aveva detto il Papa nella sua prima udienza generale, il 27 marzo 2013: occorre «uscire da noi stessi, per andare verso le periferie dell’esistenza, muoverci noi per primi verso i nostri fratelli e le nostre sorelle, soprattutto quelli più lontani, quelli che sono dimenticati, quelli che hanno più bisogno di comprensione, di aiuto».
Il concetto è stato ripreso molte altre volte, in particolare nella Evangelii gaudium, che può essere considerato il “documento programmatico” di Papa Francesco. «Usciamo, usciamo a offrire a tutti la vita di Gesù Cristo – si legge al numero 49 dell’esortazione apostolica –. Più che della paura di sbagliare spero che ci muova la paura di rinchiuderci nelle strutture che ci danno una falsa protezione (…), mentre fuori c’è una moltitudine affamata e Gesù ci ripete senza sosta: “Voi stessi date loro da mangiare”».

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO SUL NUMERO IN EDICOLA DOMENICA 2 APRILE
La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova