Mantova cultura 2017
Pasqua in Santa Barbara
Concerto con i Conservatori di Mantova e Verona, direttore Francesco Loregian
09/04/2017
Festeggiare la Santa Pasqua di Resurrezione in musica, nella basilica palatina di Santa Barbara, è una tradizione che si rinnova ogni anno: l’ascolto infonde gioia e favorisce l’elevazione spirituale invitando alla meditazione religiosa, da condividere assieme. Nel “Concerto di Pasqua 2017”, a ingresso libero, si conferma il sodalizio di qualità con il Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova, che in questa edizione schiera il proprio Coro da Camera; nella seconda parte del programma affiancato dall’Ensemble Barocco del Conservatorio “Evaristo Felice Dall’Abaco” di Verona, con voci soliste.

Il M° Francesco Loregian, attento all’espressività dei dettati musicali e dei testi che li hanno ispirati, domenica 9 aprile alle ore 18 guida le formazioni attraverso varie epoche e diversi stili compositivi, dal 1600 ai giorni nostri, con autori celebri in alternanza ad altri di più rara esecuzione. Da segnalare la proposta di grande interesse costituita da un brano scritto da quello stesso Lucio Campiani al quale è intitolato il Conservatorio cittadino.

La prima parte inizia proprio da Lucio Campiani (1822-1914), Angele Dei. Si passa poi a due compositori viventi, lo spagnolo Javier Busto (1949), Ave Maria, e il norvegese Ola Gjeilo (1978), Northern light, per poi tornare, con balzo temporale all’indietro, a Claudio Monteverdi (1567-1643), Cantate Domino. Chiude, prima dell’intervallo, Joseph Gabriel Rheinberger (1839-1901), Abendlied op. 69 n. 3.

Il secondo tempo ha inizio con "Wachet auf, ruft uns die Stimme", BWV 140 (Destatevi ci chiama la Voce) di Johann Sebastian Bach (1685-1750). Si tratta di una Cantata con pagine madrigalistiche e citazioni al Cantico dei Cantici, che vede impegnati i solisti Viviana Dragotta, soprano (scuola di musica vocale da camera del prof. Thomas Busch), Sen Yang, tenore (scuola di canto del prof. Maurizio Comencini), Thomas Busch, basso. Segue Lauda Jerusalem (dal Salmo 147)
di Antonio Vivaldi (1678-1741), in cui la forma concertata si alterna a pagine orchestrali e arie solistiche, con frequenti ritornelli, testimonianza dell’enorme influenza avuta dal “prete rosso” sulla musica da chiesa. Voci soliste sono Giulia Perusi e Viviana Dragotta, soprani (scuola di canto della prof.ssa Ilaria Geroldi e scuola di musica vocale da camera del prof. Thomas Busch).

Il concerto, che beneficia del patrocinio del Comune di Mantova, è organizzato in collaborazione con il Lions Club Mantova Host, che da anni elargisce premi dedicati a giovani talenti del Conservatorio. Quest'anno il riconoscimento viene intitolato al Centenario del Lions Club International. (Maria Luisa Abate)

Per informazioni:
Conservatorio di Musica “Lucio Campiani”
Via della Conciliazione 33, Mantova. Tel. 0376.368362
www.conservatoriomantova.com



La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova