Mantova cultura 2017
Rivivono le storie di Alfonso e Rodolfo Gonzaga
Il Gruppo San Luca Onlus promuove il libro dello storico Massimo Marocchi
21/05/2016
Lo storico gonzaghesco Massimo Marocchi presenta la sua ultima pubblicazione Principi, santi e assassini. A Castel Goffredo, nella seconda metà del XVI secolo, avvennero due famosi omicidi dettati da congiure e intricate questioni dinastiche. Alfonso Gonzaga (nella foto) venne brutalmente trucidato il 7 maggio del 1592, nei pressi della Corte di Gambaredolo e qualche mese dopo, il 3 gennaio 1593, il nipote Rodolfo Gonzaga, fratello di San Luigi, fu ucciso sui gradini della Chiesa prepositurale di Sant’Erasmo.

Il volume ripercorre le vicende dei due Marchesi, recando a corredo del racconto alcuni disegni, recentemente scoperti nell'Archivio di Vienna, che fanno luce sulle dinamiche dei fatti di sangue e immortalano alcuni scorci d’epoca della città.

Mercoledì 25 maggio alle ore 21, nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale di Castel Goffredo, sono previsti gli interventi dell’autore e di Piero Gualtierotti, presidente dell'Accademia Nazionale Virgiliana di Mantova. L’appuntamento è organizzato dal Gruppo San Luca Onlus, associazione a carattere volontario della Parrocchia di Sant’Erasmo Vescovo e Martire.



La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova