Mantova cultura 2017
Sarai
L’incontro/scontro generazionale della Compagnia Fattoria Vittadini è in scena allo Spazio Studio S. Orsola
03/12/2016
Ars Creazione e Spettacolo invita a un nuovo appuntamento della rassegna "altradanza" della Stagione di drammaturgia contemporanea “altroteatro”, in programmazione allo Spazio Studio S. Orsola. Viene nuovamente ospitata la Compagnia Fattoria Vittadini, una delle più interessanti realtà della nuova drammaturgia e del teatro-danza. Un gruppo di under 35 insignito di premi e riconoscimenti, anche dal MibacT, che si sta facendo apprezzare da pubblico e critica non solo in Italia ma in tutta Europa. Una collaborazione che conferma la politica culturale di rete e ampliamento perseguita da Ars, per portare nella nostra città le eccellenze del teatro e dell'arte del "contemporaneo".

Un'unica data dii “Sarai”, domenica 4 dicembre alle ore 17, per entrare in contatto con il mondo poetico, fortemente espressivo ed emozionale di Fattoria Vittadini. Uno studio sul confronto generazionale, sull'incontro e scontro tra genitori e figli. In scena, con grande generosità, una danzatrice e suo padre.

Un uomo di 75 anni e una donna di 29. Quando mio padre mi ha detto “Dimmi quello che devo fare e io lo faccio” ho pensato fosse un'occasione unica. Sarà il contenitore in cui le generazioni contemporanee s’incontrano e si scontrano, evadono e ritornano, saranno i nostri corpi che ricercano insieme, a trovare un nuovo linguaggio. Saremo autori e interpreti del nostro essere di oggi.

Generazione a confronto/scontro inevitabile e viscerale. Giostra emotiva e ludica di due persone che si conoscono da ventotto anni e che si amano. Coppia che viaggia nel tempo e nei luoghi di una memoria che oggi più che mai, ha qualcosa da condividere. L’artista visivo Jacques André Dupont si occuperà del set e del light design, introducendo nel lavoro una visione di proiezioni e tessuti di luce che andranno a investigare la relazione scenica e grafica dei due corpi dei performer. Il tappeto sonoro sarà affidato a Clément Destephen , autore e compositore con il quale si attiverà un dialogo al fine di costruire una base sonora per il lavoro.

Una ricerca sul tempo, come è vissuto e percepito da due individui così lontani in termini generazionali ma anche così genealogicamente vicini. Il tempo che passa e ci allontana, il tempo che ci rende forti. Questo lavoro è un regalo per il tempo che ci concederemo insieme. Questo lavoro è anche una sfida, una sfida contro la paura. L’inconscia volontà di catturare un passaggio generazionale che sfugge, un tempo segnato per entrambi ma che nel presente ci vede ancora insieme. Celebrare questo essere insieme, padre e figlia. Questa la ragione della scelta di un verbo al futuro per il titolo. Partendo da un passato condiviso il lavoro si rivolge ad un futuro, da costruire.

Progetto nell’ambito di “Playground | cantiere metropoli- tan sulla danza”, condiviso da Danza Urbana Bologna | Gender Bender | Compagnia Laminarie. Concept Francesca Penzo. Con Francesca Penzo e Roberto Penzo. Drammaturgia di Giulia Tollis. Produzione Fattoria Vittadini, in Collaborazione Con C.L.A.P.Spettacolodalvivo, Molino del Groppo, DanzArte Brescia e Leggere Strutture Art Factory di Bologna e con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Comune di Milano

Compagnia Fattoria Vittadini nasce a Milano nel 2009 dalla volontà degli undici allievi del corso dell’allora Atelier di Teatro-Danza della Scuola "Paolo Grassi" di rimanere uniti e continuare a farsi strada insieme nel campo delle arti performative. Riuscire a mantenere unito un gruppo così numeroso nel sistema delle performing arts italiane, sempre più congestionato ed economicamente difficile, è un progetto ambizioso e allo stesso tempo una sfida che solo da giovani si può accettare. Fattoria Vittadini nasce profondamente convinta che sia però proprio nell’idea di collettività e di lavoro condiviso una delle possibili soluzioni all’attuale crisi che domina il settore. Un gruppo in grado di mettere in risalto le individualità, lasciando agli undici interpreti anche lo spazio per condurre il proprio personale percorso di formazione, perfezionamento e crescita.

Ne risulta così un gruppo estremamente eterogeneo e versatile che ha elaborato un’idea di compagnia di danza innovativa, mettendo a disposizione di coreografi e collaboratori esterni le proprie qualità, adattandosi alle pluralità dei linguaggi con una professionalità sempre crescente. Grazie a questa necessità di mettersi in gioco con grandi artisti per la creazione di nuovi spettacoli, durante il corso degli anni Fattoria Vittadini ha avuto l’opportunità di intrecciare la propria strada con importanti coreografi e registi tra i quali Lucinda Childs, Yasmeen Godder, Ariella Vidach, Virgilio Sieni, Alessandro Certini, Emanuela Tagliavia, Jean Claude Penchenat, Maria Consagra, Giulio D’Anna, Arturo Cirillo, Benedetto Sicca, Nikos Lagousakos, Juliette Deschamps, matanicola, Maya Matilde Carroll e Daniel Abreu.

Parallelamente Fattoria Vittadini continua a indagare una personale ricerca poetica per consolidare ciò che crede sia la danza contemporanea oggi attraverso la creazione di coreografie interne alla compagnia. Prende così corpo un percorso anche individuale all’interno del gruppo attraverso il quale ogni danzatore e interprete, sentendone la necessità, può mettersi in gioco dal punto di vista autoriale creando i propri spettacoli.

Info e contatti: 
Teatro Spazio Studio S. Orsola, Via I. Bonomi, 3 Mantova
info@arscreazione.it 
www.arscreazione.it | www.vivaticket.it
Telefono: 0376 288 462 | 347 7269354

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova