Mantova cultura 2017
Schumann e Schubert con l’Orchestra da Camera di Mantova
Nel concerto al Teatro Sociale, sale sul podio Umberto Benedetti Michelangeli. Solisti, Silvia Chiesa al violoncello e Maurizio Baglini al pianoforte
31/10/2016
Lunedì 31 ottobre l’Orchestra da Camera di Mantova fa il suo debutto nell’ambito della XXIV Stagione concertistica di “Tempo d’Orchestra”, al Teatro Sociale ore 20.45. Al suo fianco due solisti della scena internazionale, Silvia Chiesa, violoncello, e Maurizio Baglini, pianoforte. A dirigere l’insieme Umberto Benedetti Michelangeli, direttore che con l’orchestra stringe uno storico sodalizio. Il programma si presta al festeggiamento, annoverando due popolarissimi Concerti di Schumann (in La minore per violoncello e orchestra op. 129 e in La minore per pianoforte e orchestra op. 54) e la Sinfonia “Incompiuta” di Schubert.

La violoncellista milanese è un’interprete di riferimento in particolare delle musiche del Novecento Italiano e quest’anno ha ricevuto il premio Anlai della liuteria artistica italiana. Per lei hanno scritto importanti autori di oggi quali Corghi, D’Amico, Fedele, Betta e Campogrande. Il pianista pisano si divide tra una fitta agenda internazionale di concerti e l’intenso impegno discografico in esclusiva per Decca: dopo il successo dei CD dedicati a Liszt, Brahms, Schubert, Domenico Scarlatti e Musorgskij, ha appena dato il via alla registrazione dell’integrale pianistica di Schumann. Chiesa e Baglini formano anche un affiatatissimo duo: hanno da poco festeggiato il 200° concerto insieme a Milano nella stagione della “Verdi”, dove hanno anche presentato il loro nuovo CD con l’integrale per violoncello e pianoforte di Rachmaninov.

Umberto Benedetti Michelangeli ha diretto i complessi di importanti Istituzioni sinfonico-cameristiche italiane ed europee. Negli anni più recenti, pur mantenendo la frequentazione di più vasti ambiti, ha concentrato i propri interessi intorno al repertorio classico e francese, dei quali è appassionato cultore, scegliendo di dirigere quei concerti e di collaborare con le Orchestre che meglio gli consentano di esprimere questa sua inclinazione. Particolarmente significativo, al riguardo, il sodalizio con l'Orchestra da Camera di Mantova.

L’Orchestra da Camera di Mantova - padrona di casa - nasce nel 1981 e ha sede al Teatro Bibiena di Mantova. Nel 1997 riceve il Premio “Abbiati”, quale miglior complesso da camera, «per la sensibilità stilistica e la metodica ricerca sulla sonorità che ripropone un momento di incontro esecutivo alto tra tradizione strumentale italiana e repertorio classico». Nel corso della trentennale vita artistica l’Orchestra collabora con alcuni tra i più apprezzati direttori e solisti del panorama internazionale (tra cui Maria Joao Pires, Gidon Kremer, Joshua Bell, Salvatore Accardo, Giuliano Carmignola, Uto Ughi, Mischa Maisky, Enrico Dindo, Mario Brunello, Sol Gabetta, Alexander Lonquich, Bruno Canino, Katia e Marielle Labeque, Maria Tipo, Kent Nagano e gli indimenticabili Aldo Ciccolini, Astor Piazzola e Severino Gazzelloni), protagonista di apprezzati concerti nei principali teatri d’Europa, di Stati Uniti, Centro e Sud America, e Asia.

I biglietti per il concerto di lunedì 31 ottobre costano 30 euro per posti di platea, 24 euro per posti di palco, 20 euro per posti di loggia e 15 euro per posti di loggione. Sono previste riduzioni per under 30. Fino alla serata del concerto restano in sottoscrizione anche gli abbonamenti Prime Note che, riservati a chi non si è mai abbonato in precedenza, propongono 4 serate a un prezzo davvero ridotto (50 euro).

Informazioni e prevendita: Biglietteria Ocm, piazza Sordello 12 Mantova, T. 0376 360476, biglietteria@ocmantova.com. Prevendita online: ocmantova.com, vivaticket.it

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova