Mantova cultura 2017
Talenti usciti dal “Campiani” applauditi alla “Estate musicale”
Vivo successo per Paolo Rinaldi e per il Duo Prandi
31/07/2016
Proseguono con crescente interesse del pubblico i concerti proposti dalla “Estate Musicale del Conservatorio”, riuscita rassegna comprendente i più bei nomi del concertismo odierno, italiano ed estero. Due gli avvenimenti importanti per noi mantovani che si sono svolti nel mese di luglio, che hanno visto esibirsi presso l’Auditorium del Conservatorio tre giovani assai dotati usciti dalle classi dell’Istituzione: il pianista Paolo Rinaldi e il “Duo Prandi”, formato dalla violoncellista e pianista Miriam e dal violinista e pianista Alessandro.

Paolo Rinaldi, figlio d’arte, ha messo in rilievo cospicue doti tecnico-interpretative nell’esecuzione di un programma di arduo impegno, iniziato col “Quaderno Musicale di Annalibera” di Dallapiccola e proseguito col Debussy delle “Images” (1^ serie), con lo Scherzo op. 4 di Brahms, con Bach (Toccata in mi minore), per concludersi con le “Variazioni” op. 27 di Webern e con la grandiosa Sonata op. 2 di Brahms. Vivissimo il successo ottenuto.

Di non minore caloroso esito l’esibizione dei due sorprendenti fratelli Prandi. La violoncellista Miriam, strumentista dalla carriera ormai consolidata, si è presentata nella veste di pianista nella prima parte del concerto con l’approfondita proposta della celeberrima Ciaccona di Bach-Busoni, brillantemente e chiaramente interpretata in precedenza dal fratello violinista nell’edizione originale, ossia tratta dalla Partita BWV 1004 in re minore. Conclusione avvincente della serata con Miriam violoncellista e Alessandro pianista per l’esecuzione appropriata della Sonata op. 40 di Šostakovič.
(Dino Gatti)

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova