Mantova cultura 2017
Tempo d’Orchestra presenta la stagione per famiglie Madama DoRe
Al Bibiena cinque concerti-spettacolo a cadenza mensile, la domenica mattina, fino a marzo. Debutto domenica 13 novembre con “Adagio.family, in viaggio per l’africa!”
10/11/2016
“Madama DoRe. Musica formato famiglia”, la rassegna di concerti-spettacolo pensata per invitare nonni, zii, genitori e bambini a vivere insieme, in un contesto affettivo e intergenerazionale, la meraviglia di una mattina a teatro, giunge alla sesta edizione. Nata come principale azione dell’Orchestra da Camera di Mantova a favore dell’avvicinamento all’ascolto del pubblico di domani, con l’edizione 2016/17 Madama DoRe sviluppa un percorso articolato e di qualità, destinato a portare a Mantova alcune tra le realtà e gli artisti più accreditati in Italia nell'ambito dell'educazione musicale: lo scrittore e attore Giuseppe Cederna, il poeta Roberto Piumini e il pianista Roberto Prosseda, le compagnie Corona e Musicamorfosi, l’Associazione italiana Gordon per l’apprendimento musicale (Aigam), l’Orchestra Sinfonica Giovanile dell’Alto Adige.

Il debutto è fissato per domenica 13 novembre, quando al Teatro Bibiena, alle ore 11, approda “Adagio.family, in viaggio per l’Africa!” una produzione dell’Aigam che impegna lo scrittore e attore Giuseppe Cederna, l’ideatore e flautista Andrea Apostoli, il cantante Esharef Mhagag Alì, il percussionista Ivano Fortuna, il trombonista Andrea Baronchelli e i solisti dell’Orchestra da Camera di Mantova, Filippo Lama (violino) e Stefano Guarino (violoncello).

In “Adagio.family” Mozart, Bach, Debussy e Franck dialogano con i canti africani e le letture di un viaggiatore-scrittore. Nessun palco, nessuna platea: il pubblico e i musicisti insieme. Un ascolto intimo, un viaggio nella meraviglia della musica. Il tutto fondato sulla Music learning theory che, ideata da Edwin E. Gordon e fondata su oltre 50 anni di ricerche e sperimentazioni, parte dal principio che il bambino sia fin da piccolissimo capace di ascoltare la musica d’arte con straordinaria attenzione senza aver bisogno di attività d’intrattenimento, stimoli visivi o semplificazioni.

Il cartellone, tutto al Teatro Bibiena, prosegue domenica 4 dicembre con l’Orchestra Giovanile Sinfonica dell’Alto Adige diretta da Stephen Alexander Lloyd e “L’Orchestra vuol ballare”, e rivelerà le danze racchiuse in tante opere classiche. Quindi domenica 22 gennaio “Versi x versi” vedrà il poeta Roberto Piumini vestire i panni del Signor Carabà, intento a rileggere in musica alcune storie originali proprie e di Roald Dahl. Completeranno la proposta 2016/17 “Sfida alla Tastiera: TeoTronico vs. Roberto Prosseda”, domenica 12 febbraio, dove un pianista robot dotato di 53 dita fronteggia un pianista in carne e ossa al suono di Mozart, Chopin, autori classici e romantici, e “Quadri di un’esposizione”, proposta incentrata sulla magia del produrre un’opera d’arte, che riporta a Mantova, domenica 12 marzo, la Compagnia teatrale Corona, acclamatissima la scorsa stagione.

L’abbonamento ai 5 spettacoli - in vendita fino a domenica 13 novembre - ha un costo particolarmente contenuto (20 euro per bambini fino ai 14 anni; 25 euro per adulto accompagnato da bambino) ed è in prevendita nella sede dell’Ocm di piazza Sordello 12 a Mantova (T. 0376 360476, biglietteria@ocmantova.com, www.ocmantova.com o domenica 13 direttamente in teatro, a partire dalle ore 10.

Stesse modalità d’acquisto valgono per i singoli biglietti (5 euro bambino, 6 euro adulto accompagnato da bambino, 8 euro adulto), che, da lunedì 14 novembre saranno in prevendita anche online su www.ocmantova.com e www.vivaticket.it









La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova