Mantova cultura 2017
Tra le pietre e la palude
Mantova tra futuro e infinito passato nel libro di Gianfranco Burchiellaro
14/01/2018
Dopo il grande successo della prima presentazione del 15 dicembre nella Sala delle Capriate, nell’ex convento di Sant’Andrea, a Mantova, proseguono gli incontri dedicati al libro di Gianfranco Burchiellaro sui temi caldi dell’attualità virgiliana, primo tra tutti la “Grande Mantova”.

In questo contesto Il Rio Edizioni è lieto di annunciare la ristampa di questo titolo così importante, che ha già venduto oltre 400 copie nelle prime 5 settimane. Il libro di Burchiellaro ha aperto una nuova stagione nel dibattito sul rinnovamento delle istituzioni mantovane.

Qual è stato, qual è e quale sarà il ruolo di Mantova in Italia e nel mondo? Come il suo passato vive nel presente e può aiutarci a capire e a costruire il futuro? Miti, storia antica e recente si intrecciano in un libro che indaga l’identità profonda di una città e, attraverso questa, del paese intero. Le stesse vicende personali dell’autore – sindaco per due mandati dal 1996 al 2005 – sono chiavi di lettura della vicenda politica mantovana e nazionale. In questo libro Mantova si guarda nello specchio del passato, del presente e dei suoi “futuri possibili”. Sapere per capire e capire per cambiare rimane la regola della buona politica e qui il sapere imparato e vissuto si traduce in uno scritto denso nel quale la storia diventa concreta attraverso i volti dei protagonisti, alla ricerca di un’anima che dà il nome al libro: “Tra le pietre e la palude”.

Il libro è capofila di una nuova collana de Il Rio, intitolata “Profili della Grande Mantova”. Giovedì 18 gennaio alle ore 20.30 nella Sala Consiliare del Comune di Borgo Virgilio, in Piazza Aldo Moro, dialogano con l’autore Alessandro Beduschi, Sindaco di Borgo Virgilio, e Gianni Fava, Assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia. Coordina Adalberto Scemma.

Gianfranco Burchiellaro è nato a Mantova il 7 febbraio 1960. Conseguita la maturità all’Istituto Sperimentale del Liceo Classico Virgilio, diventa segretario provinciale dei Giovani Comunisti Italiani, ricoprendo lo stesso incarico a Venezia e nel Veneto, per concludere la sua esperienza in Segreteria Nazionale. Tornato a Mantova, viene eletto segretario cittadino del PCI e successivamente segretario provinciale del PDS. Eletto sindaco di Mantova per due mandati, ha successivamente lavorato alla direzione nazionale dei DS e nel 2007 è eletto alla Camera dei Deputati. Eletto Vicepresidente della Giunta delle Elezioni, è stato relatore nel procedimento di decadenza di Cesare Previti. Conclusa l’esperienza parlamentare, svolge attività di consulenza per numerose aziende occupandosi di innovazione e di risparmio energetico.

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova